Finalmente torno a scrivervi una ricetta dopo la pausa estiva e due esperienze assolutamente da raccontare come quelle da Serica e Boer. E la ricetta di oggi è forse una di quelle più amate: gli Spaghetti al Pomodoro.

Come per la maggior parte delle ricette anche per gli Spaghetti al Pomodoro ognuno ha il suo piccolo segreto: l’olio a crudo, il soffritto nella passata, il tipo (o i tipi) di pomodoro usato e chi più ne ha più ne metta. Quelli di oggi sono però speciali, perché? Perché sono quelli pensati dallo chef stellato Davide Oldani del D’O di Cornaredo per celebrare la cucina italiana. Uno dei grandi classici della nostra cucina visto attraverso lo sguardo di uno dei più grandi chef italiani.

Ingredienti per 4 Persone

  • 400 g Spaghetto Quadrato
  • 8 Pomodori a grappolo
  • Menta
  • 1/2 Cipolla rossa
  • Sale
  • Zucchero
  • Olio EVO

Preparazione degli Spaghetti al Pomodoro

  • Con un coltello, incidete una x alla base di quattro pomodori, fateli bollire per 30/45 secondi e scolateli immediatamente in una bacinella con acqua e ghiaccio;
  • Pelate i pomodori, tagliateli in piccole fette e rimuovete i semi;
  • Mettete su una teglia rivestita da carta forno le fette, conditele
    con olio, sale, zucchero e qualche fogliolina di menta;
  • Cuocete in forno a 200 gradi per circa 10 minuti;
  • In una padella, soffriggete la cipolla tritata con un filo d’olio EVO;
  • Unite i pomodori restanti tagliati a pezzi e proseguite la cottura per 10 minuti;
  • Passate al passaverdure i pomodori con le cipolle per ottenere la passata;
  • In alternativa potete usare un colino e una spatola per ottenere la passata;
  • Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata;
  • Scolateli al dente e terminate la cottura in padella mantecandoli con il sugo;

Presentazione

  • Aiutandovi con un mestolo disponete un nido di spaghetti al pomodoro al centro di un piatto fondo;
  • Guarnite con le fette di pomodori candite e con delle foglie di menta tritate al coltello.

Spaghetti al Pomodoro

Spaghetti Fiori di Zucca e Stracciatella