Difficile, se non impossibile, resistere ai colori e ai sapori dei fiori di zucca; e quando li ho visti lì sul bancone del fruttivendolo non potevo non portarmeli a casa.

Nonostante fritti in pastella siano il massimo della guduriosità, questa volta ho deciso di usarli al naturale, in purezza; e per accompagnarli ho fatto una freschissima crema di stracciatella e qualche zeste di scorza di limone per guarnire.

Ingredienti per 4 Persone

Preparazione

Per la Stracciatella di Burrata

  • Frullate la Stracciatella e la panna ad alta velocità (io ho usato il frullatore ad immersione);
  • Portatela lentamente a 58 gradi Centigradi in modo tale da sciogliere completamente il formaggio senza filare (in questo caso ho utilizzato il termometro da carne, senza danni irreparabili);
  • Ritirate e tenete al caldo;

Per i Fiori di Zucca

  • Lavate i fiori;
  • Tagliate alla base per eliminare la parte dura e il pistillo;
  • Apriteli delicatamente e tagliateli a strisce;
  • Saltateli in una padella con un filo d’olio per pochi minuti;

 

  • Mettete a bollire abbondante acqua salata;
  • Cuocete gli spaghettoni per il tempo indicato;
  • Una volta cotti, saltateli velocemente in padella con i fiori di zucca;

Presentazione

  • Mettete al centro di un piatto fondo un nido di spaghetti, aiutatevi con mestolo e forchettone;
  • Aggiungete la crema di stracciatella;
  • Decorate in cima con alcuni fiori;
  • Guarnite con un filo d’olio e con della buccia di limone grattugiata.

Fiori di Zucca

 

 

Strudel, Tesoro Trentino