Insieme. Nella vita e anche nel lavoro, con un unico denominatore: la cucina. La comune passione ed un legame fortissimo ha portato Federica ed Alessandro a realizzare il loro sogno: aprire un ristorante, il LORO ristorante.

Il sogno diventa realtà a gennaio quando il bistrot apre finalmente i battenti in via Giovanni Rasori, in zona Pagano. Quartiere ricco ma povero in quanto ad offerta gastronomica e in questa dimensione si inserisce perfettamente Insieme, portatore di una ventata di novità.

Federica, pugliese doc, trasferitasi a Milano per gli studi in Management Aziendale in Cattolica. La passione per l’enogastronomia è tanta e l’ufficio un po’ stretto così ecco dapprima il blog, un’esperienza in sala da Yoji Tokuyoshi, la qualifica WSET e finalmente Insieme.

Alessandro, lo chef, nonostante la giovane età ha già trascorsi di un certo livello: da Cannavacciuolo impara il rispetto per territorio e materia prima; poi un periodo da Elio Sironi, che gli trasmette l’importanza dell’ospitalità; il contatto con la clientela internazionale lo sperimenta invece nella cucina dell’Armani/Ristorante; infine un periodo oltre manica presso Jason Atherton dove assorbe la visione imprenditoriale e i concetti della Modern British Cuisine.

Concetti appresi molto bene, come si può notare apprezzando la sua cucina. Stagionalità, un approccio quasi minimalista con piatti composti da pochi ingredienti ma sempre ben curati e un’attenta ricerca sulla materia prima, per la quasi totalità italiana.

Il Locale

Nato negli spazi dell’ex La Maniera di Carlo, il locale ha un carattere moderno ed essenziale, in stile bistrot nordico. Il tocco mediterraneo è dato dai piatti in ceramica, tutti diversi, prodotti dal maestro artigiano Franco Fasano a Grottaglie, in Puglia.

Insieme

La sala spaziosa ospita circa trenta coperti, è quindi possibile avere riservatezza e tranquillità anche a locale pieno. Il sorriso e la preparazione di Federica, poi, mettono subito a proprio agio (come anche le pareti in tonalità pastello rosa e azzurro, davvero piacevoli).

Il Menù di Insieme

Il menù è contenuto e diretto, niente distinzione tra antipasti, primi e secondi; con una certa predilezione per i piatti di pesce (visto il periodo estivo). C’è la possibilità di scegliere un menù degustazione da quattro portate in cui sarete guidati da Alessandro e dalla sua brigata.
Nonostante l’evidente predisposizione verso una cucina mediterranea, non mancano azzeccati accostamenti esotici e influenze internazionali.

Prima di iniziare viene servita una pagnotta di pane di Altamura, calda e croccante, accompagnata da olio pugliese e una salsa di pomodoro.

Insieme

Tra i piatti assolutamente imperdibili c’è Gambero rosso di Mazara, carote e burro tiepido. Materia prima trattata alla grande, la dolcezza della carota si sposa alla grande con il gambero; i chicchi di passion fruit danno un elegante sfumatura esotica.

Proseguo con Seppie, fave, piselli, asparagi e guanciale. Un vero inno alla stagione estiva, la seppia è cotta alla perfezione e l’accostamento a fave e piselli è sempre un grande classico.

Al posto del dolce decido di provare il Salmone Scottato. Piatto dalle influenze orientaleggianti servito insieme ad una misticanza condita all’orientale, con una spiccata nota agrodolce, ottima in accompagnamento al pesce per dare freschezza.

I prezzi variano tra i 12 e i 23 euro, assolutamente in linea con altre proposte milanesi di questo tipo (anzi, direi che il rapporto qualità-prezzo è anche migliore); il mio consiglio è quello di optare per il menù degustazione e farsi guidare dalla cucina, ne uscirete sicuramente soddisfatti. 😉

Pronti a farvi incantare? :)

Solaika, PRIMO Inter Pares
Joia, il Sapore della Natura