Quante serate hanno accompagnato le scaloppine alla pizzaiola quando ero piccolo; e non solo mie visto che questo piatto è uno dei grandi classici della nostra cucina.

Per questo piatto ho però preso l’idea di base della ricetta e, con qualche piccola modifica, l’ho trasformata in questo meraviglioso Risotto alla Pizzaiola. La differenza più vistosa è sicuramente quella dei pomodori che ho usato; non il classico pomodoro ramato rosso bensì degli accesi pomodorini gialli, per dare al piatto una tonalità quasi dorata. L’altra differenza è l’utilizzo di capperi e olive; non interi ma trasformati in polvere così da avere il sapore più concentrato e un profumo davvero irresistibile.

Ingredienti per 4 Persone

  • 320 g di Riso Carnaroli
  • 250 g di Olive Nere Denocciolate
  • 250 g di Capperi Sotto Sale
  • 2 L di Brodo Vegetale
  • 120 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 120 g di Burro
  • Sale e Pepe

Preparare il Risotto alla Pizzaiola

Per la Salsa di Pomodoro

  • Tagliate a metà i pomodorini gialli;
  • Scaldate un filo d’olio in una padella capiente;
  • Fate cuocere i pomodorini per circa 20/25 minuti finché non si sono sfaldati (aggiungete un poco di acqua se dovessero asciugarsi troppo);
  • Passate i pomodorini in un colino aiutandovi con una spatola (quelle con la testa in plastica da pasticceria) e conservate la salsa;

Per la Polvere di Olive

  • Tritate le olive grossolanamente;
  • Essiccatele in forno a 80°C per 4 ore;
  • Passatele nel tritatutto o in un mixer per ottenere una polvere;

Per la Polvere di Capperi

  • Sciacquate i capperi molto bene sotto acqua corrente;
  • Essiccateli in forno statico a 80°C per 4 ore;
  • Tritateli nel tritatutto;

Nota sulle polveri: Io ho utilizzato i metodi sopra descritti; un’alternativa potrebbe essere quella di far essiccare entrambi in microonde (un paio di cicli di 3 minuti a 800 W per i capperi e 15 minuti a 350 W per le olive)

Per il Risotto

  • Fate sciogliere il burro in una casseruola;
  • Appena il burro è fuso tostate il riso per circa 2 minuti e salate;
  • Sfumate con il vino bianco;
  • Aggiungete del brodo bollente fino a coprire il riso;
  • Portate a cottura il riso continuando ad aggiungere brodo man mano che evapora, mescolate di tanto in tanto per evitare che i chicchi si attacchino alla pentola;
  • A due minuti dalla fine aggiungete la salsa di pomodori;
  • Terminata la cottura, con pentola fuori dal fuoco, aggiungete burro e Parmigiano e fate riposare coperto per circa 2 minuti;
  • Mantecate con forza, eventualmente aggiungendo altro brodo per avere l’effetto onda.

Presentazione

  • Disponete il risotto in un piatto fondo e sbattete sul dorso del piatto per appiattirlo;
  • Guarnite con la polvere di capperi e la polvere di pomodori.

Pappardelle Strascicate alla Milanese
Risotto con Porro Fondente e Guanciale