Cosa c’è di più americano del pollo fritto? Probabilmente niente. Dorato, croccantissimo all’esterno ma tenero e succoso all’interno. Il pollo fritto è una specialità in gran parte degli USA, ma è soprattutto quello del Tennessee ad essere diventato celebre.

Il bello di questo piatto è che è super-personalizzabile: dalla panatura (con latticello, uova e pangrattato o pastella) alle spezie nella farina fino ai pezzi di pollo utilizzati.

Ingredienti per 4 Persone

  • Cosce di Pollo 250 g
  • Sovracosce di Pollo 250 g
  • Paprika q.b.
  • Peperoncino in Polvere q.b.
  • Yogurt Magro Bianco 100 g
  • Latte scremato 100 g
  • Farina q.b.
  • Olio di semi q.b.
  • Rosmarino, Alloro, Timo q.b.

Preparazione del Pollo Fritto

Latticello

  1. Per prima cosa prepariamo il latticello in cui marinare il pollo;
  2. In una pirofila grande aggiungete il latte e lo yogurt e mescolate con una frusta;
  3. Lasciate riposare per circa dieci minuti aggiungendo dei rametti di timo e rosmarino e qualche foglia di alloro;

Pollo

  1. In un sacchetto gelo mischiate la farina con le spezie, scuotete il sacchetto per amalgamarle bene;
  2. Lasciate marinare il pollo nel latticello per circa 10/15 minuti;
  3. Inserite i pezzi di pollo nel sacchetto con la farina e scuotete;
  4. Ripetete il procedimento ancora una volta, ribagnate il pollo nel latticello e poi reinfarinatelo;
  5. In un tegame dai bordi alti fate scaldare l’olio per friggere;
  6. Quando raggiunge la temperatura giusta (inserite uno stuzzicadenti per controllare: se si formano delle bollicine allora è pronto) immergete il pollo;
  7. In base ai pezzi di pollo che state usando i tempi di cottura saranno diversi: 5 minuti per il petto, 10 per le ali, 13/15 per i fusi e 15/18 per le sovracosce;
  8. Raccogliete il pollo con una schiumarola e lasciatelo riposare su della carta assorbente;
  9. Servitelo caldo insieme a qualche salsa come la maionese o la salsa BBQ.

Suggerimenti

  • E’ preferibile il tegame a bordi alti alla padella al momento di friggere per evitare che l’olio abbia differenti temperature tra bordi e centro del recipiente;
  • Olio migliore per friggere è quello di semi, soprattutto di arachidi, perché ha un punto di fumo più alto ed è delicato; in ogni caso, anche l’olio di oliva può essere utilizzato.
Risotto allo Zafferano, Triglie e Pancetta Croccante
Risotto ai Funghi Chiodini