Quando Puoi Affidarti Solo a TripAdvisor: Alla Ricerca della Carbonara Perfetta

Il weekend del 25 aprile l'ho passato con un gruppo di amici a Roma per una tre giorni di chiese, musei, monumenti e, fortunatamente, anche di buon cibo. Punto fermo di ogni tappa gastronomica non poteva non essere la carbonara. Ecco com'è andata la mia ricerca: 

Trattoria Der Pallaro

Storica trattoria di Roma situata vicino Campo dei Fiori. Gestita dalla vulcanica signora Paola, che ogni tanto passa in sala ad intrattenere i clienti con la storia sua e del locale. Il menù è fisso a 25€: antipasti misti, tra cui spiccano crocchette di pollo e polpette in un insieme comunque non eccellente; come primo piatto abbiamo scelto tutti l'accoppiata carbonara più amatriciana. Ci aspettavamo un bel vassoio (ma sarebbe andata bene anche una ciotola) coi due piatti separati; ci arrivano insieme nel piatto con porzioni un po' striminzite, bene ma non benissimo.

Di secondo ci è stato portato del contronoce di vitello è uno spezzatino, sempre di vitello, alla cacciatora. Il secondo era decisamente meglio del primo, nient'altro che un arrosto abbastanza anonimo. Il dolce è un vero passo falso: una torta di crema e mela accompagnata da del succo di fragola, assolutamente nulla di eccezionale. 

Quindi, ottimo se siete in cerca di un posto rustico e pieno di "romanità" dirigetevi qui senza esitare, se cercate buon cibo cercate meglio

Voto: 6,5

Mario's

Vera nota dolente della tre giorni romana. Carbonara troppo liquida e col sapore completamente coperto dal pepe; recupera pochi punti con l'abbacchio. Assolutamente da evitare. 

Voto: 4

Da Valentino

Monolocale adibito a trattoria per turisti. Tavoli molto vicini tra loro, anche troppo; ma visto il minimo spazio disponibile è anche accettabile. 

Ritento l'accoppiata carbonara-abbacchio, per fortuna va meglio rispetto alla sera precedente. Pasta al dente, cremosa e con guanciale croccante; forse sono giunto alla conclusione della ricerca. Anche l'abbacchio è di un'altra categoria: non un solo misero pezzo di carne (poca a dire la verità) ma 5/6 pezzi, da mangiare rigorosamente con le mani, con contorno di patate croccanti.

Se vi trovate nei pressi del Colosseo, dirigetevi per pranzo in via Cavour e non ne uscirete pentiti.

Voto: 7,5

 

 

Locanda Di Pietro

Il top del viaggio, decisamente. Trovato in extremis all'uscita dai musei vaticani. Ambiente molto carino e abbastanza silenzioso con cucina a vista. La titolare, gentilissima, appena entrati ci informa che hanno avuto problemi con le pizze, che non sono disponibili; peccato, perché quelle che vediamo sugli altri tavoli sono davvero invitanti. La carbonara, questa volta, è davvero eccezionale: non c'è troppo pepe a coprire i sapori ne troppo formaggio, e il guanciale è croccantissimo.

 

Di secondo uova al tegamino su crostoni di ane fatto in casa con guanciale e provola; presentazione impeccabile, sapore pure anche se la provola era un po' nascosta. 

Locale davvero consigliato, specie dopo una sfiancante visita ai musei vaticani, per riposarsi e mangiare bene e tanto. Chapeu.

Voto: 8,